Prix de Diane Longines (Chantilly, Francia)

Domenica, a Chantilly, il Prix de Diane Longines 2012 è stato all'altezza delle aspettative. La giumenta Valyra e il fantino John Patrick Murtagh hanno percorso i 2100 metri di gara in 2:10:11, davanti a un pubblico sedotto dall'eleganza della giornata. Longines, che celebrava il suo 180° anniversario, era per il secondo anno consecutivo partner di questo straordinario evento e ha approfittato dell'occasione per presentare il suo nuovo Ambasciatore dell'Eleganza, Simon Baker. Il marchio orologiero svizzero ha altresì ricompensato i campioni di domani con il Premio Longines Future Racing Stars. La competizione si è svolta con altrettanta intensità a bordo pista grazie al Premio dell'Eleganza "Mademoiselle Diane par Longines". The Longines Saint-Imier Collection, la nuova linea della maison, ha esaltato con la sua eleganza questa appassionante giornata di gara, accompagnata dalla seducente voce di Ayo come sottofondo musicale.

Tutto il pubblico riunito sul prato di Chantilly ha trattenuto il fiato nei 2:10:11 minuti del Prix de Diane Longines, ed è Valyra montata da John Patrick Murtagh che ha vinto la più importante corsa di puledre al mondo. Valyra, che è allenata da J.-C. Rouget e appartiene a Sua Altezza l'Aga Khan, è riuscita a imporsi con stile in questa prestigiosa e mitica corsa di Gruppo I.

Per rendere speciale questa giornata dedicata all'eleganza, Longines ha presentato il suo nuovo Ambasciatore dell'Eleganza, Simon Baker. L'attore ha avuto il piacere di consegnare il trofeo al vincitore del Prix de Diane Longines. Il suo fascino naturale ha sedotto le eleganti signore presenti per l'occasione all'ippodromo di Chantilly.

Altro grande momento di questa giornata è stato il Prix Longines Future Racing Stars, che riuniva giovani fantini venuti da Inghilterra, Francia, Irlanda, Germania e Italia, e che è stato assegnato al fantino A. Citti su Chock Dee. Questo riconoscimento, creato in partenariato con l'Ecole des Courses Hippiques e con l'Association Européenne des Ecoles de Courses Hippiques, illustra il desiderio di Longines di sostenere la gioventù attraverso lo sport e di incoraggiare i giovani talenti.

Il Prix de Diane Longines è stato anche l'occasione per celebrare la femminilità, grazie al Premio dell'Eleganza “Mademoiselle Diane par Longines”. Durante tutta la giornata, i cacciatori di stile hanno percorso l'ippodromo alla ricerca della signora più elegante del giorno. La giuria, moderata dalla rivista Elle, ha nominato “Mademoiselle Diane par Longines” 2012 Charlène Pestana, la quale ha avuto l'onore di ricevere da Simon Baker, nuovo ambasciatore dell'eleganza Longines, un orologio The Longines Saint-Imier Collection tempestato di diamanti. La vincitrice conserverà di certo un ricordo indimenticabile di questa giornata.

Cullato dalle melodie affascinanti del concerto di Ayo nei Giardini di Diana, il pubblico di Chantilly ha potuto scoprire The Longines Saint-Imier Collection, la nuova linea del marchio orologiero svizzero. Questa collezione attinge la propria ispirazione alle fonti della tradizione orologiera di Longines. Un modello in particolare ha conquistato l'attenzione delle signore presenti a Chantilly: tempestata con 60 diamanti, questa creazione in acciaio e oro rosa del diametro di 30 millimetri svela un quadrante in madreperla con dodici indici di diamanti. Si tratta di un segnatempo dotato di un calibro automatico, come gli altri modelli della collezione.


© 2014 Longines Watch Co. Francillon Ltd., All rights reserved

Scegliere una lingua