Skip to main navigation Skip to content

Benvenuto sulla nuova boutique online Longines Italia!

Per ogni ordine e-commerce ricevi un omaggio speciale firmato Longines.

Notizie

  • 27/02/2019

    Corporate

    L’Ambasciatrice dell’Eleganza Longines Stefanie Graf apre le porte della sua fondazione di Amburgo

    Il 27 febbraio 2019, Stefanie Graf e la sua fondazione Children for Tomorrow sono state liete di accogliere il brand orologiero svizzero Longines ad Amburgo, in Germania. Fondato dalla leggenda tedesca del tennis nel 1998, l’istituto, situato presso la Clinica Universitaria di Amburgo-Eppendorf, assiste i bambini e le famiglie vittime di guerre, persecuzioni e violenze. Stefanie Graf afferma: “Longines è stata estremamente generosa e solidale con un progetto che mi è molto caro: la mia fondazione Children for Tomorrow. Da oltre 20 anni, ci specializziamo in una terapia per la cura del maggior numero possibile di bambini, vittime di traumi dovuti alla guerra, all’esilio e alla violenza. Spesso, infatti, queste ferite interne vengono ignorate. La missione di Children for Tomorrow è sensibilizzare alle difficoltà che questi bambini devono affrontare e a ciò di cui hanno bisogno per guarire. Vogliamo regalare un futuro sereno e una prospettiva nuova al maggior numero possibile di bambini.” L’organizzazione no-profit mette in luce la problematica dei traumi emotivi subiti dai rifugiati e del loro benessere psicologico. Un team di specialisti qualificati aiuta i bambini e i ragazzi a superare i traumi con attività e trattamenti psicologici di vario tipo, come l’arteterapia. Questo mercoledì, un orologiaio di Longines era presente nella fondazione per avvicinare i bambini all’artigianato. Questo evento ha anche dato modo a Stefanie Graf e Longines di consolidare la loro collaborazione di lunga data, iniziata nel 2008 e celebrata l’estate scorsa con la vendita all’asta di 10 set di orologi “Conquest V.H.P. Stefanie Graf & Andre Agassi Foundations”. Tutti i proventi sono stati devoluti alle associazioni di beneficenza Children for Tomorrow e The Andre Agassi Foundation for Education, fondate dai due Ambasciatori dell’Eleganza. L’eleganza del cuore I valori fondamentali di eccellenza ed eleganza di Longines hanno sempre spinto il marchio a perseguire e promuovere gli ideali sociali più alti. A questo proposito, il marchio dalla clessidra alata ha creato negli anni diverse partnership per dare un contributo fattivo a diverse organizzazioni di beneficenza. Walter von Känel, Presidente di Longines afferma: “I valori fondamentali di Longines hanno portato il marchio a mettersi costantemente al servizio di cause sociali. Siamo particolarmente fieri e onorati di lavorare con la fondazione Children for Tomorrow, che aiuta i bambini e le loro famiglie a gettare le basi per un futuro migliore. L’altruismo, la dedizione e la generosità dimostrate dalla sua fondatrice, l’Ambasciatrice dell’Eleganza Longines Stefanie Graf, sono una fonte d’ispirazione e la perfetta incarnazione dell’eleganza più pura – l’eleganza di un cuore generoso – concetti cari al nostro brand. Stefanie Graf aggiunge: “Sono estremamente grata di rappresentare un’azienda come Longines, ricca di storia, tradizione, qualità e artigianalità. Condividiamo un impegno comune: fare davvero la differenza nelle vite altrui. Dare e prendersi cura degli altri contribuisce fattivamente a forgiare la loro personalità”. Informazioni su Children for Tomorrow Children for Tomorrow è una fondazione senza scopi di lucro che si prefigge un obiettivo: sostenere e avviare progetti volti ad assistere bambini e famiglie vittime di guerre, persecuzioni e violenze. Questi bambini hanno vissuto sulla loro pelle esperienze terrificanti, alcuni hanno perso genitori e parenti stretti. A causa di questi traumi psicologici, alcuni di loro hanno sofferto o soffrono ancora di disturbi, incubi, depressione o altri sintomi. Per superarli, è necessaria una psicoterapia condotta da personale formato e qualificato. I proventi raccolti dalla fondazione Children for Tomorrow vengono utilizzati per curare le ferite psicologiche. Per ulteriori informazioni, visita www.children-for-tomorrow.com/   Stefanie Graf e Longines Un’icona del tennis femminile, il cui eccezionale talento si è manifestato in età molto precoce – ha iniziato a giocare all’età di 4 anni – e un asso del campo da tennis ammirato per la sua professionalità e il suo coraggio, Stefanie Graf ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del tennis. Durante la sua carriera durata 17 anni, è stata una giocatrice di enorme successo: 902 vittorie, tra cui 22 Grandi Slam, un oro olimpico, il 1° posto nella classifica della WTA (Women’s Tennis Association) per 377 settimane: un record che resta tutt’oggi imbattuto. Stefanie Graf è un’autentica icona della storia dello sport. Con Longines, Stefanie Graf condivide una spinta costante verso l’eccellenza, le prestazioni e l’eleganza. Attraverso il suo coraggio, impegno e generosità, la campionessa incarna perfettamente i valori del brand, come afferma il suo slogan: “Elegance is an attitude”. Il marchio orologiero è quindi fiero di sostenere la causa della fondazione Children for Tomorrow e il lavoro della sua Ambasciatrice dell’Eleganza.

  • 23/02/2019

    La corsa piana

    HH Emir’s Trophy 2019 presentato da Longines

    Nell’ambito della sua partnership con il Qatar Racing and Equestrian Club, Longines è stata fiera di ricoprire il ruolo di sponsor titolare dell’atteso HH The Emir’s Trophy, che si è tenuto nell’ultimo giorno dell’HH The Emir’s Sword Festival, svoltosi dal 21 al 23 febbraio. Il brand orologiero svizzero Longines è stato orgoglioso di presentare l’HH The Emir’s Trophy e di premiare il team vincitore – rappresentato da French King, allenato in Francia da Henri-Alex·Pantall per Sua Altezza lo sceicco Abdullah Bin Khalifa Al Thani e cavalcato da Olivier Peslier – con eleganti segnatempo Longines. L’orologio ufficiale dell’evento è un modello della collezione Conquest V.H.P. “ Very High Precision” con quadrante blu. Questo segnatempo è dotato di un movimento esclusivo, celebre per il suo alto grado di precisione per un orologio analogico (± 5 secondi/anno) e la sua capacità di reimpostare le lancette dopo un urto o l’esposizione a un campo magnetico. Oltre a queste interessanti funzionalità, offre anche una durata della batteria straordinariamente lunga e un calendario perpetuo. Infine, questo modello sfoggia un cinturino in caucciù blu.

  • 24/02/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup degli EAU 2019

    Sabato 23 febbraio 2019 il team della Germania, composto da Mario Stevens con Talisman de Mazure, Sven Schlüsselburg con Bud Spencer, Miriam Schneider con Fidelius G e Philipp Weishaupt con Catokia, hanno conquistato il primo posto nella Longines FEI Jumping Nations Cup degli EAU ad Abu Dhabi, seguiti dal team irlandese e dal team degli Emirati su suolo domestico. Due giorni prima, uno dei fantini membri del team vincente, Philipp Weishaupt, ha condotto alla vittoria Catokia nella President of the UAE Show Jumping Cup Grand Prix presentata da Longines. Al secondo posto, si è classificata l’amazzone danese Tina Lund in sella a Carallo, seguita in terza posizione da Abdullah Mohd Al Marri (EAU) con James V.D Oude Heihoef. In qualità di sponsor, cronometrista e orologio ufficiale dell’evento, Longines ha avuto il piacere di omaggiare i vincitori delle due competizioni con degli eleganti segnatempo.  In questa occasione, il brand orologiero svizzero ha avuto il piacere di presentare l'Orologio Ufficiale dell'evento: il Conquest V.H.P. “ Very High Precision”, che rappresenta un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo, unendo precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall'eleganza unica del marchio.

  • 19/02/2019

    Corporate

    Aaron Kwok, Ambasciatore dell’Eleganza Longines, apre la boutique di Marina Bay Sands a Singapore

    Longines ha celebrato la nuova location della boutique di Singapore nella cornice del Marina Bay Sands insieme all’Ambasciatore dell’Eleganza Longines Aaron Kwow. Dopo la tradizionale cerimonia di taglio del nastro, gli ospiti sono stati accolti all’interno della boutique dall’attrice e presentatrice di Singapore Oon Shu An per ammirare in prima persona il nuovo store e condividere questo momento con Aaron Kwok, che per l’occasione ha omaggiato i presenti con una sessione di autografi. Con una superficie di oltre 90 metri quadri, questa boutique vanta un design equilibrato che riflette la tradizione del brand con un tocco di modernità. La facciata della boutique è realizzata in marmo naturale, per abbinarsi agli interni dove le pareti bianche dalle linee pulite e luminose si contrappongono a un mix di arredamenti in legno laccato, pelle e pavimenti grigio chiaro. Un corner Heritage completa la boutique, dove vengono custoditi segnatempo provenienti direttamente dal museo Longines di Saint-Imier, mentre un angolo tutto equestre rende omaggio al coinvolgimento del brand con questo sport elegante.

  • 18/02/2019

    Corporate

    Longines si immerge nell’universo HydroConquest durante un evento speciale a Singapore alla presenza di Aaron Kwok

    Traendo ispirazione dall’affascinante mondo degli sport acquatici, la collezione HydroConquest combina eccellenza tecnica ed eleganza tradizionale, elementi distintivi di Longines. Il marchio orologiero svizzero ha scelto la terrazza del Fullerton Bay Hotel a Singapore, con la sua vista mozzafiato sul mare e sul famoso Marina Bay Sands Hotel, per presentare i nuovi modelli delle emblematiche linee sportive, con cui viene preservato lo stile tradizionale degli orologi da immersione.   Un colorato inserto in ceramica completa ora la lunetta dei nuovi modelli HydroConquest. Questo materiale tecnicamente avanzato e resistente ai graffi valorizza il carattere sportivo e moderno degli orologi. La collezione HydroConquest trae ispirazione dai peculiari requisiti dell’immersione e vanta impermeabilità fino a 300 metri, lunetta girevole unidirezionale, fondello e corona avvitati, protezione della corona e fibbia déployante a doppia sicurezza con estensione per l’immersione.   “La richiesta di orologi sportivi, in particolare per immersione, ha subito un’impennata negli ultimi anni,” spiega Walter von Känel, Presidente di Longines. “Siamo lieti di presentare i nostri nuovi modelli HydroConquest dotati di ceramica, poiché questi orologi saranno perfetti per chi vuole segnatempo unici e moderni.”   Dopo aver presenziato all’apertura della nuova boutique Longines di Marina Bay Sands, l’Ambasciatore dell’Eleganza Longines Aaron Kwok non ha mancato di assistere anche all’evento HydroConquest. L’artista poliedrico ha condiviso la sua opinione sui nuovi modelli HydroConquest. “Da appassionato di orologi, apprezzo sinceramente gli inserti in ceramica della lunetta. Questi orologi sfoggiano una silhouette sportiva e uno stile elegante, il che li rende adatti tanto all’uso quotidiano quanto alle grandi occasioni. I nuovi modelli HydroConquest sono moderni, si abbinano a ogni stile”   Oltre all’attuale collezione dotata di inserti in alluminio sulla lunetta, i nuovi modelli HydroConquest con inserti in ceramica sono disponibili in diversi colori per decorare il polso di tutti gli appassionati di sport acquatici. Questi modelli sono disponibili in blu, nero o grigio, con un quadrante che si abbina all’inserto in ceramica della lunetta e al cinturino in caucciù, mentre la versione in metallo unisce acciaio lucido e spazzolato per una finitura sublime. Disponibili in due misure (41 mm e 43 mm), questi segnatempo HydroConquest offrono la scelta tra tre lancette e calendario o cronografo. Scopri l’evento

  • 17/02/2019

    La corsa piana

    White Turf - 3a giornata di gara

    Dopo tre domeniche di gare al cardiopalma, l’80° Longines Grosser Preis von St. Moritz ha visto la vittoria di Kieren Fox su Berrahri, seguito da Eddy Hardouin con Jungleboogie e Kieran O’Niell in sella a Nimrod. Con un montepremi di 111.111 franchi svizzeri, la gara è stata la più ricca di sempre in Svizzera. Longines ha avuto l’onore di partecipare, ancora una volta, in qualità di sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale dell’evento.   Dopo le tre domeniche di gare, Longines ha conferito a Dennis Schiergen, il miglior fantino della competizione, il “Longines Jockey Silver Trophy”.   Sin dal 1907, l’appuntamento annuale della White Turf St. Moritz ha luogo durante tre domeniche di febbraio sul lago ghiacciato dei Grigioni, un rinomato resort turistico. Con una partecipazione di oltre 30.000 visitatori all’anno, l’evento è considerato l’appuntamento sportivo e sociale più importante del calendario invernale. L’evento di quest’anno celebra il suo 80° Grosser Preis von St. Moritz e si svolge nei giorni 3, 10 e 17 febbraio.   Il legame tra il marchio di orologi svizzero e St. Moritz risale a oltre un secolo fa: nel 1894, infatti, Longines offrì alla celebre località in Engadina due cronografi dotati di movimento meccanico a carica manuale. Fu così che prese il via una partnership costante legata alle attività di cronometraggio, in particolare per lo sci alpino, la ginnastica e le corse ippiche.   Inoltre Longines dal 2015 è sponsor e orologio ufficiale di St. Moritz. Nel contesto di questa collaborazione, l’Ufficio turistico, la Scuola di Sci svizzera e gli impianti di risalita della sfarzosa meta alpina sfoggeranno i colori del marchio.   L’orologio ufficiale dell’evento è un elegante modello della collezione Record impreziosito da diamanti con quadrante in madreperla. La collezione Record combina eccellenza artigianale ed eleganza classica, aspirando a diventare la punta di diamante del marchio. Ciascun calibro include un bilanciere-spirale in silicio monocristallino dalle proprietà uniche e ha ottenuto la certificazione di “cronometro” da parte dell’istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC).   Fin dalle sue origini la Maison Longines è stata strettamente connessa con il mondo equestre: il più antico orologio del brand svizzero impreziosito con motivi equestri risale al 1869 e ha inaugurato una splendida serie di orologi da tasca sempre a tema equestre. I primi legami di Longines con il mondo dei cavalli hanno incoraggiato gli orologieri di Saint-Imier a continuare il progresso tecnologico nel cronometraggio sportivo per le competizioni ippiche. Nel 1878, il brand dalla clessidra alata ha così sviluppato il primo movimento cronografo: il leggendario 20H. Oggi il brand orologiero svizzero prosegue con passione il suo impegno nel mondo equestre e nelle sue varie discipline.

  • 17/02/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines FEI Jumping Nations Cup degli USA - Palm Beach, Wellington

    Il 17 febbraio 2019, il team messicano composto da Fernando Martinez Sommer con Cor Bakker, Eugenio Garza Perez con Victer Finn DH Z, Juan Jose Zendejas Salgado con Tino la Chapelle e Manuel Gonzalez Dufrane con Hortensia van de Leeuwerk ha conquistato la prima tappa della serie Longines FEI Jumping Nations Cup™ disputata a Palm Springs, Wellington. Sul podio, rispettivamente in seconda e terza posizione, si sono classificati anche il team israeliano e il team americano, che correva su suolo domestico. Il Longines Grand Prix del 15 febbraio ha visto trionfare l’irlandese Paul O’Shea in sella a Imerald Van’t Voorhof, seguito dalla statunitense Margie Goldstein-Engle in sella a Royce e al colombiano Juan Manuel Gallego in sella a Coulas van de Broy Z. In qualità di sponsor, cronometrista e orologio ufficiale di questo evento di salto a ostacoli d’eccellenza, Longines ha avuto l’onore di omaggiare i vincitori di entrambe le competizioni con degli eleganti segnatempo del marchio.

  • 17/02/2019

    Salto ad ostacoli

    Longines Masters of Hong Kong 2019

    In qualità di sponsor titolare, cronometrista e orologio ufficiale della serie dei Longines Masters, il brand orologiero svizzero ha avuto il piacere di partecipare alla tappa asiatica disputata dal 15 al 17 febbraio 2019 nella cornice dell’AsiaWorld-Expo. I Longines Masters of Hong Kong hanno visto sfidarsi i migliori fantini e cavalli del mondo in competizioni di salto a ostacoli mozzafiato, unendo alla perfezione prestazioni di alto livello, intrattenimento, glamour e gastronomia.   L’ultima giornata di sfide è stata contrassegnata dalla strepitosa vittoria, nel Longines Grand Prix, del fantino irlandese Denis Lynch in sella a Chablis, seguito rispettivamente da Simon Delestre (FR) con Uccello de Will, e da Pius Schwizer (CH) con About A Dream. Nella giornata di sabato, l’irlandese Bertram Allen in sella a Christy JNR ha trionfato nella Longines Speed Challenge, una competizione considerata la più veloce del circuito dove ogni ostacolo abbattuto comporta soltanto due punti di penalità anziché quattro, incentivando così i fantini alla massima velocità. In questa occasione, il fantino francese Patrice Delaveau con Vestale de Mazure HDC ha portato a casa il secondo posto, mentre il compatriota Kevin Staut con Ayade de Septon Et HDC ha chiuso il podio in terza posizione.   Ospiti di spicco dei Longines Masters of Hong Kong   Questo evento glam è stata anche l’occasione perfetta che ha consentito a Longines di accogliere alcuni ospiti speciali. La top model francese Ilona Smet, l’influencer e fotografo canadese Alen Palander e l’artista taiwanese Marcus Chang si sono riuniti sabato per assistere alle emozioni sportive uniche della Longines Speed Challenge. I tre amici del brand, che rappresentano i tre continenti della serie, incarnano alla perfezione lo spirito di Eleganza tipico di Longines, e parteciperanno anche alla finale della serie 2018/2019 che si svolgerà a New York dal 25 al 28 aprile 2019.   Longines ha avuto anche il grande piacere di accogliere il suo Ambasciatore dell’Eleganza Aaron Kwok, che ha partecipato all’appuntamento conclusivo del Longines Grand Prix nella giornata di domenica. Il celebre artista pieno di talento ha presenziato la cerimonia di premiazione e omaggiato il fantino vincitore con un trofeo e un segnatempo Longines, approfittando anche dell’occasione per salutare alcuni fan nella boutique Longines.     Il Conquest V.H.P “Very High Precision” è l’orologio ufficiale dell’evento   Nel corso dei Longines Masters of Hong Kong, Longines ha acceso i riflettori sull’orologio ufficiale dell’evento, un modello Conquest V.H.P. “Very High Precision”, una linea che segna un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo e unisce precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinta dall’eleganza unica del marchio. Dotato di un movimento esclusivo celebre per il suo alto grado di precisione per un orologio analogico (± 5 secondi/anno) e la sua capacità di reimpostare le lancette dopo un urto o l’esposizione a un campo magnetico grazie al sistema GPD, il Conquest V.H.P. crea un nuovo standard di precisione estrema. Il modello in questione sfoggia un elegante quadrante blu ed è stato esposto insieme ad altre collezioni nella boutique Longines situata nel Prestige Village.

  • 10/02/2019

    Salto ad ostacoli

    Girone dell’Europa occidentale Longines FEI Jumping World Cup - Jumping International di Bordeaux

    In qualità di Sponsor titolare e Cronometrista ufficiale della serie, il brand orologiero svizzero Longines è stato fiero di presenziare alla vittoria del fantino tedesco Daniel Deusser in sella a Tobago Z, mentre il belga Gregory Wathelet in sella a Iron Man van de Padenborre e lo spagnolo Eduardo Alvarez Aznar in sella a Rokfeller de Pleville Bois Margot si sono rispettivamente aggiudicati il secondo e il terzo posto. In questa occasione, Longines è stata fiera di omaggiare Daniel Deusser con un elegante segnatempo in segno di ricompensa per la sua grande performance. Durante il week-end, Longines ha presentato l’orologio ufficiale dell’evento: il Conquest V.H.P. “Very High Precision”, che rappresenta un nuovo traguardo nella tecnologia al quarzo, unendo precisione estrema, tecnicità elevata e un look sportivo, contraddistinto dall’eleganza unica del marchio. Questo segnatempo con quadrante in argento accoglie un movimento precisissimo (± 5 secondi all’anno) e un calendario perpetuo.   I premi del Longines FEI World’s Best Jumping Rider and Best Horse Inoltre, il brand svizzero Longines e la FEI (Federazione Equestre Internazionale) sono stati orgogliosi di celebrare l’eccellenza nel mondo equestre consegnando i premi Longines FEI World’s Best Jumping Horse and Best Rider al cavallo e al fantino che hanno ricevuto i punteggi più alti nelle classifiche mondiali del 2018. Il talentuoso fantino svizzero Steve Guerdat si è contraddistinto nelle principali competizioni di salto a ostacoli del 2018, terminando l’anno con un totale di 3.050 punti nel Longines Rankings, davanti a Harrie Smolders (NED) con 2.995 punti e Marcus Ehning (GER) con 2.936 punti. La giumenta svedese Albfuehren’s Bianca è la vincitrice del premio Longines FEI World’s Best Jumping Horse 2018 con una vittoria memorabile in particolare nella gara dei World Equestrian Games. Steve Guerdat e il rappresentante di Albfuehren’s Bianca sono stati premiati con un segnatempo Longines e con una riproduzione del trofeo a forma di clessidra alata in cristallo, l’emblema del brand, direttamente da Frédéric Bondoux, Brand Manager di Longines Francia e da Alix Rossi, Head of Sponsorship and event management presso la FEI. In qualità di Sponsor principale della FEI, Longines è ansiosa di assistere alle performance dei migliori cavalli e fantini del mondo alla tanto attesa finale della Longines FEI Jumping World Cup™, che avrà luogo a Gothenburg dal 3 al 7 aprile 2019.

  • 10/02/2019

    La corsa piana

    White Turf - 2a giornata di gara

    Il 10 febbraio, Longines ha cronometrato la vittoria di Dennis Schiergen in sella a Berrahri al Longines Grand Prix nel corso della seconda domenica di gara della White Turf a St. Moritz, a cui il marchio svizzero ha l’onore di partecipare in qualità di Sponsor, Cronometrista e Orologio ufficiale. Il Longines Grand Prix è una corsa preparatoria in vista dell’80° Grosser·Preis·von·St.·Moritz del 17 febbraio.   Sin dal 1907, l’appuntamento annuale della White Turf St. Moritz ha luogo durante tre domeniche di febbraio sul lago ghiacciato dei Grigioni, un rinomato resort turistico. Con una partecipazione di oltre 30.000 visitatori all’anno, l’evento è considerato l’appuntamento sportivo e sociale più importante del calendario dell’Engadina. L’evento di quest’anno celebra il suo 80° Grosser·Preis·von·St.·Moritz e si svolge nei giorni 3, 10 e 17 febbraio.   L’orologio ufficiale dell’evento è un elegante modello della collezione Record. Connubio perfetto di eccellenza artigianale ed eleganza classica, questa collezione aspira a diventare la punta di diamante del marchio. Ciascun calibro include un bilanciere-spirale in silicio monocristallino dalle proprietà uniche e ha ottenuto la certificazione di “cronometro” da parte dell’istituto di Contrôle officiel suisse des chronomètres (COSC).